Non basterebbe una vita per visitare Roma ed i suoi dintorni. Durante la bella stagione, quindi non solo l’estate, per buona parte dell’autunno e in primavera vale la pena approfittare per fare una gita fuori porta nei dintorni della città. Abbiamo selezionato cinque luoghi magici che sono facilmente raggiungibili in giornata.

A lifetime wouldn’t be enough to visit Rome and it’s surroundings. Not only in summer, but also during autumn and spring with milder temperatures, it is well worth taking a day trip out of town to some beautiful spots surrounding the city. We have selected five magical places that you can easily visit in a day.

 


Ostia Antica

Ostia Antica è un vasto sito archeologico facilmente raggiungibile da Roma che offre l’opportunità da vicino come poteva svolgersi la vita quotidiana in una città della Roma Imperiale. Sorta alla foce del fiume Tevere, era il porto fluviale e marittimo di Roma. Il sito è celebre per l’eccellente stato conservazione dei suoi edifici antichi e per il suo magnifico teatro. E meraviglioso perdersi tra i vicoli e la natura di questo sito. Il sito di Ostia Antica è aperto dal martedì alla domenica dalle 8.30 fino alle 16.30 nei mesi invernali e dalle 08,30 alle 18.00 nei mesi estivi. Biglietteria: 06/56350215Per raggiungere Ostia Antica prendere la metro linea B dal Colosseo fino a Piramide e da qui si prende il treno diretto a Ostia Lido scendendo ad Ostia Antica.

Ostia Antica is a vast archaeological site that is easily accessible from Rome, it offers a close up experience on how daily life might have been like in a city of Imperial Rome. Built at the mouth of the Tiber River, it was the river and maritime port of Rome. The site is famous for the excellent state of conservation of its ancient buildings and for its magnificent theater. It is wonderful to stroll through the greenery and ancient paths. The Ostia Antica site is open from 8.30 to 15.30 in the winter months and from 08.30 to 18.00 in the summer months. To reach Ostia Antica take the metro line B from the Colosseum up to Piramide and from here take the train to Ostia Lido getting off at Ostia Antica.http://www.ostiaantica.beniculturali.it/

 

Tivoli

Ad est di Roma, fondata tra le colline verdeggianti della Sabina, antica città latina con il nome il nome Tibur, chiamata da Virgilio con il titolo di Tibur Superbum , si vanta di essere più antica di Roma. A Tivoli ci sono tre siti di grande bellezza e suggestione: Villa Adriana ,Villa D’Este ed il Parco di Villa Gregoriana gestito dal FAI.

East of Rome, founded in the green hills of Sabina, an ancient Latin city by the name the name of Tibur, was named by Virgilio ” Tibur Superbum”, at site that boasts being more ancient than Rome. In Tivoli there are three sites of great beauty and charm: Villa Adriana, Villa D’Este and the Villa Gregoriana Park managed by FAI.

Villa Adriana

Luogo di grande fascino, la splendida Villa Adriana a Tivoli è uno dei siti italiani inseriti dall’Unesco nella World Heritage List. Costruita per volere dell’imperatore Adriano si tratta di un complesso abitativo monumentale che ancora oggi mette in scena i fasti dei luoghi del potere dell’antica Roma. Voluta dall’imperatore Adriano come sua residenza a partire dal 117 d.C, la Villa è formata da una serie di edifici collegati fra loro, ciascuno dei quali aveva una precisa funzione: l’edificio con tre esedre, il ninfeo stadio, l’edificio con peschiera, ai quali vanno collegati il quadriportico, le piccole terme, e poi ancora il vestibolo, il padiglione del pretorio. Nella sua dimora, inoltre, l’imperatore volle riprodurre luoghi e monumenti che lo avevano affascinato durante i suoi innumerevoli viaggi. Aperto tutti i giorni dalle 9.00 fino ad un ora prima del tramonto.

A UNESCO World Heritage site, the splendid Villa Adriana in Tivoli is a site of great fascination. Built by the Emperor Hadrian, it is an impressive residential complex, that continues to display the splendor of the centers of power of ancient Rome. Chosen by the emperor Hadrian as his residence from 117 AD, the Villa is made up of a series of connecting buildings, each of which had a specific function: a building with three exedras, the stadium nymphaeum, the building with a fishpond, to which the quadriportico, the small baths, and then the vestibule, the praetorium pavilion, were connected. In his sumptous residence, the emperor wanted to evoke the places and monuments that had enchanted him during his innumerable journeys to far away lands. Open every day from 9.00 am until one hour before sunset.

http://www.villaadriana.beniculturali.it/

Villa D’Este

Villa d’Este, capolavoro del giardino italiano e inserita nella lista UNESCO del patrimonio dell’umanità, con l’impressionante concentrazione di fontane, ninfei, grotte, giochi d’acqua e musiche idrauliche costituisce un modello più volte emulato nei giardini europei del manierismo e del barocco. Le imponenti costruzioni e le terrazze sopra terrazze fanno pensare ai Giardini pensili di Babilonia, una delle meraviglie del mondo antico, mentre l’adduzione delle acque, con un acquedotto e un traforo sotto la città, rievoca la sapienza ingegneristica dei romani. Il cardinale Ippolito II d’Este ( figlio di Lucrezia Borgia), deluso per la mancata elezione a pontefice, commissionò la Villa e i giardini al pittore architetto Pirro Ligorio, e qui fece rivivere i fasti delle corti di Ferrara, Roma e Fontainbleau e rinascere la magnificenza di Villa Adriana. Aperto dal martedì alla domenica dalle 8,30 alle 18,45 oppure un’ora prima del tramonto d’ inverno.

Villa d’Este a masterpiece example of the Italian garden is included in the UNESCO list of World Heritage sites, with its impressive number of fountains, nymphaeums, caves, water works and hydraulic music, has been repeatedly been a source of inspiration for European gardens of the of the Baroque and Mannerism periods.  The imposing buildings and the breathtaking terrace upon terrace, bring to mind the Hanging Gardens of Babylon, one of the seven wonders of the ancient world, while the water supply, generated by an aqueduct and a tunnel that runsbeneath the city, recall the engineering skills of the ancient Romans. Cardinal Ippolito II d’Este (son of Lucrezia Borgia), disappointed by the failed election as pope, commissioned the project of the Villa and the gardens to the painter architect Pirro Ligorio, and here he revived the grandeur of the courts of Ferrara, Rome and Fontainbleau and he also revived the magnificence of Villa Adriana. Open Tuesday to Sunday from 8.30 to 18.45 or one hour before sunsetin winter.

http://www.villadestetivoli.info/

 

Villa Gregoriana

Situato in posizione panoramica ai piedi dell’acropoli romana di Tivoli, questo suggestivo Parco vanta un ingente patrimonio naturalistico, storico e archeologico. L’opera incessante della natura e dell’uomo hanno contribuito a creare un ambiente di assoluto valore naturalistico, in cui coesistono cascate naturali ed artificiali, anfratti e grotte fonte di ispirazione per poeti ed artisti – e affascinanti passeggiate immerse nella rigogliosa vegetazione. Il Parco della Villa Gregoriana si sviluppa sui due versanti di una fossa profonda, dove l’Aniene compiva un salto di oltre 100 metri verso la campagna romana: un punto del paesaggio tiburtino particolarmente attraente, caratterizzato da suggestivi scenari di dirupi, caverne, cadute d’acqua, e ricco di evocative memorie della classicità. Il parco rappresenta un unicum che declina in modo esemplare l’estetica del sublime tanto cara alla cultura romantica; naturale e artificiale vi si fondono in modo così seducente da diventare, nell’Ottocento, il soggetto principale delle rappresentazioni pittoriche di Tivoli, che diventa meta obbligata del Grand Tour. Aperto da martedì a domenica – inverno 10.00 -16.00 – estate 10.00 -18.30 Aperto anche tutti i lunedì dal 1 aprile al 31 ottobre 

Located in a panoramic position at the foot of the Roman acropolis of Tivoli, this charming park boasts an immense naturalistic, historical and archaeological heritage. The incessant work of man and nature have contributed to create an environment of absolute naturalistic value, in which with its natural and artificial waterfalls coexist, ravines and caves, has been a source of inspiration for poets and artists – and offers fascinating walks immersed in the lush vegetation. The Park of the Villa Gregoriana develops on the two sides of a deep pit, in whivh the river Aniene made a fall of over 100 meters towards the Roman countryside: a particularly attractive point of the Tiburtine landscape, characterized by suggestive sceneries of cliffs, caverns, falls water, and full of evocative memories of classicism. The park represents a unique example that exemplifies the aesthetics of the sublime so dear to the romantic culture; natural and artificial blend so seductively as to become, in the nineteenth century, the main subject of the pictorial representations of Tivoli, and became a must see site for the Grand Tour. Open Tuesday to Sunday – winter 10.00am-4.00pm – summer 10.00am-6.30pm. Also open every Monday from 1 April to 31 October .

https://www.fondoambiente.it/luoghi/parco-villa-gregoriana