Piazza d'Aracoeli

La basilica di Santa Maria in Aracoeli sorge sulla parte più alta del Campidoglio in cima a 124 scalini. Le fondamenta della chiesa furono poste sulla costruzione di un'Abbazia Bizantina nel 574.



Aracoeli.JPG

Piazza Mattei


Quest'incantevole piazza nel cuore del vecchio quartiere Ebraico ospita una delle fontane più graziose di roma, disegnata da Giacomo della Porta nel 1581. La fontana fu restaurata nel 1658 e le sculture degli efebi che sostengono le tartarughe (che danno il nome alla fontana ) si attribuiscono a Gian Lorenzo Bernini.



 tartaruge2.JPG  

tartaruge1.jpg

Teatro di Marcello

Il teatro venne pianificato da Giulio Cesare, il quale venne ucciso prima che i lavori di costruzione iniziassero. Venne inaugurato pubblicamente nel 12 A.C. da Augusto. Il teatro aveva un diametro di 111 metri; originariamente poteva ospitare 11,000 spettatori. In epoca rinascimentale la famiglia Orsini costruì un palazzo selle rovine del teatro. Nei mesi estivi in questo suggestivo scenario si eseguono concerti di musica classica.




marcello2.JPG

marcello.JPG

Portico d'Ottavia


Anticamente considerato il cuore del Ghetto Ebraico. La popolazione ebrea di Roma è una delle più antiche in Europa. Il suggestivo complesso monumentale originariamente era inserito all'ingresso di un'enorme portico quadrato che circondava templi, librerie e negozi eretti nel 146 A.C. e ricostruiti da Augusto nel 12 D.C. Dall'epoca medioevale fino alla fine del XIX secolo il portico ospitò il più importante mercato di pesce di Roma.

portaq.JPG


portaq2.JPG
     

Pons Fabricius on the Tiber Island

Questo ponte sull'isola Tiberina è conosciuto anche come Ponte Quattro Capi. Costruito nel 62 A.C. è il più antico di Roma ancora in uso.



pontefabricius.JPG

Basilica di San Bartolomeo all'Isola

L'isola è sempre stata associata alla salute e alla guarigione, una volta sito del Tempio di Esculapio, dio della medicina. Dal 1583 l'Ospedale Fatebenefratelli cura la popolazione Romana ed è fino ad oggi l'ospedale preferito dalle donne che devono partorire.



sbartoolomeo.JPG

La Basilica di San Bartolomeo fu costruita nel 1000 sulle rovine del Tempio di Esculapio e si dice contenga le reliquie dell'Apostolo S.Bartolomeo.

Ponte Rotto

I resti del ''Ponte Rotto'' sono quelli del ponte Emilio costruito nel II secolo. E' il ponte di pietra più antico di Roma. Distrutto e restaurato in numerose occasioni, il ponte cadde in disuso nel 1598 quando la parte più ad est fu distrutta dalla grande alluvione. La metà superstite fu demolita nel 1880, ciò che ne rimane è un'unica arcata.



ponterotto.JPG

Temples of Hercules Victor & Portunus

Il Tempio di Ercole Vincitore risale al 120 AC. Per la sua forma circolare è stato spesso erroneamente indicato come tempio di Vesta. Nel 1132 il tempio è stato consacrato e trasformato nella chiesa conosciuta come Santo Stefano delle Carrozze.

 

tempio2.JPG

Il Tempio di Portuno è una struttura rettangolare costruita tra il 100 e l'80 AC. Durante il medioevo il tempio venne trasformato nella chiesa di Santa Maria Secundicerii .



tempio1.JPG

Basilica di San Nicola in Carcere

Costruita sulle rovine del Foro Olitorio, la chiesa originaria risale al VI secolo mentre quella attuale risale al 1128. La chiesa ricevette il nome ''in carcere'' dalla prigione, Carcere Tulliano, sulla quale sembra essere stata costruita.Tuttavia questa sarebbe un'attribuzione errata perchè la prigione è di epoca Bizantina.



prigione.JPG

Chiesa di Santa Maria in Cosmedin

Costruita nel VI secolo sulle rovine del Tempio di Ercole Pompeiano, è una delle più belle chiese medioevali di Roma. La chiesa presenta un portico con sette arcate. L'aggettivo cosmedin venne attribuito al suo nome ( dal greco Kosmidion), meraviglioso.I


 
smCosmedin2.jpg

La famosa Bocca della Verità è un antico mascherone in marmo, murato nella parete del pronao della chiesa di Santa Maria in Cosmedin di Roma dal 1632. La leggenda narra che se si introduce la mano nella "bocca della verità" e si è innocenti, si può ritirare la mano indenni, ma, se colpevoli o bugiardi, il mascherone chiude la bocca, troncando di netto la mano.



boccaverita.jpg

L'Aro di Janus

L'Arco di Giano è il solo arco trionfale quadrifrontale conservato a Roma. Fu costruito agli inizi del IV secolo, probabilmente in onore ci Costantino I. Il nome deriva dal Latino Janus che significa passaggio o porta e non il dio romano bifronte Giano.



arcojanus.jpg

San Giorgio al Velabro

La chiesa Romanica risale al VI secolo. La leggenda narra che la chiesa è stata costruita sul luogo in cui Romolo e Remo furono trovati dalla lupa.



sgirogio.JPG

San Teodoro al Palatino

La dedica ad un santo greco confermerebbe la costruzione della chiesa in una epoca di influenza bizantina . Venne restaurata durante il pontificato di papa Nicola V, perse il suo stato di chiesa titolare per volere di papa Sisto V, fu rinnovata dal cardinale Francesco Barberini nel 1643;papa Clemente XI la fece ricostruire dall'architetto Carlo Fontana per poi affidarla alla Società del Sacro Cuore di Gesù.

Alle spalle dell'atrio fuori dalla chiesa è un ossario in cui sono conservati teschi ed ossa impilate visibili attraverso una griglia. Nella chiesa era conservata la Lupa Capitolina fino al 1471.

Santa Anastasia

Santa Anastasia venne costruita nel tardo III secolo, probabilmente da una nobile romana chiamata Anastasia.

Parco e vista panoramica sul Ghetto

Gustate il panorama del Ghetto al di sopra dei tetti di Roma all'ombra del parco del Campidoglio.

 

vista.JPG

Campidoglio

Il Campidoglio, o colle Capitolino, era il più importante tra i sette colli di Roma. La piazza sulla sommità del colle è stata progettata da Michelangelo Buonarroti nel 1530 e ci vollero più di cent'anni per ultimare l'opera. Anche la grande scalinata che porta alla piazza è stata disegnata da Michelangelo. L'edificio che si trova di fronte alla scalinata è il Municipio di Roma. Al centro della piazza c'è una copia, risalente al secondo secolo, della magnifica statua equestre dell'imperatore Marco Aurelio. 

capitol2.JPG