Circo Massimo

L’ippodromo più grande di Roma dove 200,00 spettatori potevano assistere alle corse dei carri intorno ad un percorso di 600 metri. Statue di diverse divinità decoravano la spina centrale sulla quale Augusto fece erigere l’obelisco di Ramses II portato a Roma nel 10 A.C. L’obelisco venne spostato a Piazza del Popolo nel XVI secolo.

Il Circo rimase in uso fino al 549. Ancora oggi il Circo Massimo ospita numerosi concerti e manifestazioni .

Santa Maria in Cosmedin - Bocca della Verità

Costruita nel VI secolo sopra le rovine del Tempio di Ercole Pompeiano, è una della più belle chiese medioevali di Roma. La chiesa presenta un portico con sette arcate. Proprio per la sua bellezza al suo nome venne aggiunto l’aggettivo Cosmedin (dal Greco Kosmidion), bellissimo.

La famosa ‘Bocca della Verità’si trova nel portico della chiesa. La Bocca della Verità è un antico mascherone in marmo, murato nella parete del pronao della chiesa di Santa Maria in Cosmedin di Roma dal 1632. La leggenda narra che se si introduce la mano nella "bocca della verità" e si è innocenti, si può ritirare la mano indenni, ma, se colpevoli o bugiardi, il mascherone chiude la bocca, troncando di netto la mano.

Attraversando la stada ci sono due templi romani ben conservati: il tempio di Ercole e Portuno.

 

Pacro degli Aranchi (Parco Savello)

Questo piccolo parco è circondato da aranci e offre una magnifica vista panoramica sul fiume Tevere e Roma.

Chiesa di S Sabina

La chiesa risale al V secolo. Opere in marmo Cosmati del XIII secolo decorano il primo piano. Nel portico si osservano degli esempi interessanti di come il marmo dell’età imperiale è stato riutilizzato.

Piazza dei Cavalieri di Malta

Un’occhiata attraverso il buco della serratura nella maestosa porta del monastero dei Cavalieri di Malta regala un’incantevole sorpresa.

Pyramide Cestia 

Costruita in marmo di travertino nel 18 – 12 A.C. quale tomba del magistrato Gaio Cestio Epulo.

Fu incorporata nelle Mura Aureliane costruite tra il 271 ed il 275.

La Porta San Paolo è una delle porte meridionali delle Mura aureliane a Roma, maestosa e ben conservata ospita il Museo della via Ostiense.

Cimitero Protestante

Shelly scrisse di questo cimitero:’’ Ci si potrebbe innamorare della morte pensando di essere sepolti in un così dolce luogo’’.

John Keats, Percy & Mary Shelly e August von Goethe figlio di Johann Wolfgang von Goethe sono sepolti qui e l’ombroso cimitero offre vedute eterne della Piramide e delle Mura Aureliane.   (see protestantcemetry.it)

Mura Aureliane

La costruzione di queste mura iniziò ad opera dell’Imperatore Aureliano nel 271 e completata dal suo successore Probo nel 280. Le mura corrono per circa 19 Km intorno alla città con 18 porte principali e 383 torri. Nel IV secolo l’imperatore Massenzio rinforzò le mura rialzandole quasi del doppio della loro altezza. Gran parte delle Mura si è conservata fino ai nostri giorni.

Chiesa di S Saba

La chiesa fu fondata nel VII secolo dai seguaci di San Saba che riprodussero il convento di Gerusalemme fondato da San Saba nel V secolo.

La meravigliosa porta ( 1205) è di Giacomo, padre di Cosma, primo artigiano del marmo intarsiato.

Chiesa di S Baldina


La chiesa fu costruita nel IV secolo su una più antica costruzione. La chiesa fu restituita alle sue origini romaniche nel 1930.

Il pavimento è decorato con mosaici romani bianchi e neri risalenti al I secolo D.C. L’abside è decorata con uno splendido dipinto manierista del XVI secolo.

Terme di Caracalla

Le Terme di Caracalla sono uno dei più grandiosi esempi di terme imperiali di Roma, costruiti tra il 212 e il 216 ed utilizzati per 300 anni fino all’invasione dei Goti che estinsero le forniture idriche dell’acquedotto. L’enorme complesso realizzato su 13 ettari poteva ospitare fino a 1600 bagnanti, offrendo bagni di vapore in stanze finemente decorate, piscine, palestre, biblioteche, negozi e giardini.

Aperto dal Mart. alla Domenica dalle 9.00 fino ad un ‘ora prima del tramonto ( Lunedì dalle 9 alle 14). Costo del biglietto 6.00 Euro valido 7 giorni per 3 siti: Terme di Caracalla, Villa dei Quintili, Mausoleo di Cecilia Metella. Chiamare lo 06-39967700 oppure consultare il sito www.pierreci.it per informazioni più dettagliate.

San Gregorio Magno

L’edificio attuale fu ricostruito su un sito più antico su disegni di Giovanni di Soria nel 1629-1633, commissionato dal Cardinale Scipione Borghese. I lavori furono interrotti alla sua morte e ripresi nel 1642. Francesco Ferrari(1725-1734) ne disegnò gli interni.

Dall’ampia scalinata potrete godere di una magnifica veduta del Palatino.

San Giovanni e Paolo

Un’antica basilica costruita nel 398 dal senatore Pammachio sulle case degli ufficiali romani Giovanni e Paolo martiri cristiani sotto l’impero di Flavio Claudio Giuliano.

Il portico risale al XII secolo ed è decorato con colonne di origine romana. L’altare è costruito

su delle terme, che contengono le spoglie dei due martiri. L’abside è affrescata con il Cristo in Gloria (1588) di Cristoforo Roncalli. Scavi al di sotto di questa basilica hanno portato alla luce case romane del primo e secondo secolo usate come nascondigli per il culto cristiano.

La torre campanaria è in stile tipicamente medioevale ed è decorata con piatti di ceramica spagnoli ( del tempo dei Mori) con iscrizioni dedicate ad Allah.

 

Acqua Claudia

L’acquedotto fu costruito dall’Imperatore Claudio nel 52 D.C. e forniva acqua al colle Palatino. L’acquedotto entrava nella città da Porta Maggiore, ed i suoi archi possono essere visti da diversi punti di Roma, intrecciati alle costruzioni della città, come da san Giovanni o sopra Via Clivo Scauro e Via di San Gregorio sul Palatino.